I Metodi didattici

L'obiettivo dell'associazione Area Teatrale - Accademia Recitazione Torino è dare vita a dei gruppi artistici collaborativi nei quali apprendere tecniche professionali teatrali e cinematografiche, confrontarsi con contenuti culturali, sviluppare memoria, creatività e senso dell’umorismo. Il metodo d'insegnamento utilizzato dal direttore artistico Antonio Ferrero si avvale delle tecniche messe a punto dai grandi maestri partendo da Orazio Costa, uno dei massimi esponenti della pedagogia teatrale del Novecento.

Il metodo di Orazio Costa rende possibile, a chiunque, di divenire attore. In Italia spesso si considerano gli "artisti" come figure di genio e l'arte stessa come frutto di una sorta di divina ispirazione. Si tratta di un luogo comune. E' vero che in effetti nessun metodo e nessuna scelta didattica potranno fare di qualcuno un pittore, un musicista o un cantante geniale. Tuttavia esistono dei metodi per imparare a dipingere, la conoscenza della musica per suonare, comporre e cantare. Questi metodi non assicurano a coloro che li utilizzano alcun passaporto per il genio o per l'ispirazione divina. Tuttavia, lo studio e l'apprendimento della tecnica nelle arti non è qualcosa da cui si possa prescindere: se Mozart e Beethoven non avessero studiato la musica non sarebbero mai diventati musicisti ed il loro talento sarebbe rimasto sconosciuto al mondo intero. La tecnica, in qualunque disciplina artistica, non è la chiave della genialità, ma è indispensabile per poter svolgere il mestiere dell'artista, qualora fosse "solo" un buon professionista, una persona che, nel suo campo, risulta capace, competente e affidabile. Nino Manfredi fu uno dei grandi talenti italiani ad utilizzare il metodo del maestro Costa.

"Meisner Technique" di Sanford Meisner: un metodo specifico per evidenziare due aspetti fondamentali. Il primo è sull'ascolto del partner in scena, il secondo è per evitare che un attore sia troppo "ripiegato" su se stesso. L'esercizio base di questa tecnica è "The Repetition Exercise" che insegna ad ascoltare veramente e rispondere portando tutta la propria attenzione fuori di sé, sul proprio partner. Meisner è convinto che chi non sa ascoltare, non può recitare, non importa quanto talento possa avere. Hanno utilizzato questo metodo d'insegnamento molti attori tra i più stimati negli USA: Grace Kelly, Gregory Peck, Steve McQueen, Joanne Woodward, Lee Grand, Peter Falk, James Caan, Anne Jackson, Eli Wallach, Robert Duval, Diane Keaton, Jon Voight, Jeff Goldblum, Sydney Pollack, Bob Fosse, John Frankenheimere, Mark Rydell, David Mamet, John Cassavetes e Sidney Lumet. I quali, a loro volta, sono stati i docenti di Susan Saradon, Johnny Depp, Sandra Bullock, Tom Cruise, Michelle Pfeiffer, Kim Basinger, Joan Allen, Dylan McDermott, James Gandolfni e Ben Stiller.

Metodo "Lee Strasberg" (Actor's Studio New York). Insegna come l'attore possa "vivere realmente", anche fisicamente, provando le stesse emozioni e sensazioni del personaggio da interpretare. Per Strasberg, allievo di Stanislavskij, il concetto di verità è essenziale. L'attore non deve recitare bene o male, dev'essere vero. La sua verità è interiore, vissuta e sofferta. Per questo non si può partire né dalla finzione né dall'imitazione. L'attore non deve sembrare o fingere, ma essere il personaggio, deve diventarlo. Lee Strasberg utilizzò il method acting, ossia una particolare tecnica nota come memoria affettiva o richiamo emotivo, da utilizzare quando l'attore non è in grado di produrre l'emozione necessaria per una scena. Con la tecnica della memoria affettiva l'attore, incapace di andare direttamente all'emozione, viene addestrato a ricreare nella sua memoria le circostanze che circondano un'esperienza analoga, ricostruendo nella mente l'atmosfera della scena nei minimi dettagli. Era convinzione di Strasberg che se l'attore potesse rivivere un ricordo, l'emozione sarebbe risalita in superficie. Alcuni attori che hanno utilizzato il metodo: Paul Newman, Al Pacino, Robert De Niro, Marilyn Monroe, Sally Field, Dustin Hoffman, Jane Fonda e molti altri.

Attraverso la conoscenza di questi metodi gli allievi associati apprenderanno le varie tecniche di recitazione e capiranno, in modo serio e concreto, le differenze.

ASS. CULTURALE AREA TEATRALE - ​ Via Levanna, 6 - 10143 (TO) - All Rights Reserved -
P.IVA: 10832440019 - C.F.: 97752070017 

Posta Certificata: areateatrale@pec.it 

Privacy/Policy

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • Bianco Instagram Icona